Servizio Civile in biblioteca. Scadenza 31 gennaio 2022!

 

      powered by Alma/Primo Media Library Online Museo Alto Garda Sceglilibro Family in Trentino Emas  
All'indirizzo internet serviziocivile.provincia.tn.it potete trovare i progetti organizzati dal Comune ad Arco:
  • Sfide ed opportunità per la biblioteca oggi: dai fondi storici al web - IV edizione
  • EMAS: Arco tutela l'ambiente e il suo futuro - II edizione
Entrambi i progetti partiranno il 1 marzo 2022 e si concluderanno il 28 febbraio 2023 e sono destinati ai giovani dai 18 ai 28 anni di età. Le candidature vanno presentate entro le ore 12 di lunedì 31 gennaio 2022.
Si tratta della possibilità di un’esperienza professionalmente stimolante: i giovani in servizio civile potranno svolgere varie attività a servizio della comunità di Arco, con una importante formazione e anche con una piccola entrata di circa 600 euro al mese.
 
Per il  progetto "EMAS: Arco tutela l'ambiente e il suo futuro" è possibile rivolgersi all'Ufficio Ambiente del Comune di Arco al numero 0464/583509 o consultare la scheda di progetto cliccando qui.
 

Il progetto della Biblioteca civica "Bruno Emmert" di Arco

Sfide ed opportunità per la biblioteca di oggi: dai Fondi Storici al Web

 
 
La biblioteca è alla ricerca di un/una giovane motivato/a e curioso/a, con un buon rapporto con il libro e la lettura. E’ consigliato a chi ha una buona dimestichezza con gli strumenti informatici ed i social network e una propensione a rapportarsi e comunicare con le persone sia in presenza che in remoto. La valutazione attitudinale sarà svolta mediante un colloquio individuale.
Il progetto offre la possibilità di acquisire le competenze specifiche che caratterizzano il lavoro nel settore biblioteconomico con particolare riferimento all'aspetto di gestione dei servizi di biblioteca e promozione delle raccolte moderne e storiche. Sarà quindi l’occasione di usare la propria creatività, scoprendo tutto ciò che sta alle spalle di un servizio al pubblico (es. l’iter del libro dall’acquisizione allo scarto, l’inventario, la programmazione con le scuole, l’organizzazione degli eventi, la gestione di un gruppo di lettura). La presenza all’interno della biblioteca del Fondo Antico “B. Emmert”, permetterà inoltre di conoscere le raccolte storiche, potendo così prendere confidenza con le problematiche e le opportunità delle biblioteche di conservazione, prendendo anche dimestichezza delle operazioni di ripresa fotografica e post-produzione delle immagini, fino al caricamento dei file sul web.
Durante il periodo di servizio al/alla giovane verrà richiesta la disponibilità ad eventuali spostamenti, missioni, flessibilità oraria, impegno in orario serale e festivo se richiesto da particolari attività realizzate nell'ambito del progetto; a lavorare con utenza singola o in gruppi in biblioteca; alla cooperazione tra giovani volontari. Per prendere servizio ogni giorno è richiesto, come per gli lavoratori dipendenti, il possesso di un Green Pass valido.
 
Le informazioni dettagliate si trovano nella scheda di sintesi da scaricare qui oppure nel Progetto in versione integrale da scaricare qui e sul sito internet serviziocivile.provincia.tn.it.
 
Se scegliete di presentare la vostra candidatura a uno dei 2 progetti promossi dal Comune di Arco per prima cosa è necessario iscriversi al Servizio Civile Universale Provinciale SCUP: a questo link trovate tutte le informazioni.
 
La documentazione da presentare entro le ore 12.00 di lunedì 31 gennaio 2022 è la seguente:
  • ricevuta di adesione al servizio civile;
  • domanda di partecipazione al progetto intestata a Comune di Arco, P.za III novembre, 3 38062 ARCO (TN);
  • copia di un documento di identità in corso di validità;
  • curriculum vitae (facoltativo);
e può essere:
  • inviata mediante PEC a comune@pec.comune.arco.it;
  • spedita via posta raccomandata a Comune di Arco, P.za III novembre, 3 38062 ARCO (TN);
  • consegnata a mano previo appuntamento all’ufficio Protocollo, sito in Piazza III novembre, 3 ARCO (TN), negli orari: lun-ven. 9.00-12.30; solo giovedì 14.30-16.30. Tel. 0464/583523.

[ indietro ]