Nuovi arrivi in biblioteca ad Arco

    Media Library Online Museo Alto Garda Sceglilibro Family in Trentino Emas

Vi ricordiamo che siamo presenti su cliccate sul logo 

Camminare è diventato un gesto sovversivo. Non serve essere atleti professionisti, aver scalato l'Everest o raggiunto il Polo Nord, come Erling Kagge. La rivoluzione è alla portata di chiunque. Basta decidere di rinunciare a qualche comodità e spostarsi a piedi ogni volta che è possibile. Anche in città, anche nel quotidiano. Sottrarsi alla tirannia della velocità significa dilatare la meraviglia di ogni istante e restituire intensità alla vita. Chi cammina gode di migliore salute, ha una memoria più efficiente, è più creativo. Soprattutto, chi cammina sa far tesoro del silenzio e trasformare la più semplice esperienza in un'avventura indimenticabile. Si ringrazia EINAUDI per la fonte

Alan è un celebre critico gastronomico. È felicemente sposato, ha tre figli e una grande casa a pochi minuti dal centro di Londra. Quando all'uscita della metropolitana rivede quello che in gioventù era il suo «migliore amico», sulle prime non crede ai propri occhi. Craig, il Craig che sembrava destinato a diventare una rockstar di fama internazionale, è invece ridotto a chiedere l'elemosina ai passanti. Alan non deve pensarci su più di tanto, giusto il tempo di una birra. Lo aiuterà. Lo ospiterà a casa sua fino a quando Craig non si sarà rimesso in carreggiata. Lo fa perché è generoso? Oh, certo. Perché i vecchi amici vanno aiutati? Sicuro, come no. Ma diciamocelo, sostenere Craig gli dà un piacere sottile e feroce: lui ce l'ha fatta, Craig no. Alan sconterà il bene che sta facendo, non c'è dubbio. Perché non c'è nulla di più odioso del successo degli altri. E nulla ci dà più gioia del vederli crollare. Si ringrazia EINAUDI per la fonte

Questo libro è composto da trentatré capitoli, ognuno ha la risposta a una domanda sul basket, una domanda a cui si doveva dare una risposta. Alcuni sono argomenti vitali tipo: quali sono state le Finals più importanti? A volte riguardano cose di capitale importanza, che non vi è mai venuto in mente di chiedere: Kobe Bryant era un imbecille? Tutte le domande sono affrontate in modo brillante, divertente e ricco di sfumature (si spera). Ci sono molte illustrazioni e anche dei grafici. È importante che sappiate che a volte i discorsi prendono strade inaspettate, come il capitolo che si rivela una sceneggiatura di un film d'azione o quello che di fatto è solo una serie di liste e null'altro. Il basket è davvero divertente. Ringraziamo MONDADORI per la fonte

193 Stati riconosciuti dall'ONU, 6 Stati a riconoscimento limitato, 2 Stati osservatori. E molto altro ancora: in questo libro troverai 284 bandiere e altrettante storie per conoscere i Paesi dei 5 continenti. Leggi e osserva con attenzione, poi divertiti a rispondere alle domande dei quiz che si nascondono tra le pagine! Età di lettura: da 8 anni. Si ringrazia EINAUDI per la fonte

Tutti noi usiamo il denaro, anche senza possedere delle teorie economiche. Ma per capire che cos'è ci vuole la filosofia. John Searle ci spiega in che modo il denaro mobiliti il mondo sociale, creando obblighi, diritti, possibilità, con la stessa perentorietà di una ingiunzione fisica. Maurizio Ferraris risale invece all'essenza del denaro, che è la registrazione: cosi che il denaro oggi ridotto a puro bit su un computer manifesta un'essenza più antica delle piramidi. Un confronto esemplare tra un filosofo analitico e un filosofo continentale, uniti dalla passione di parlar chiaro e di cose concrete. Si ringrazia EINAUDI per la fonte

 

[ indietro ]